Guanaco

E' un camelide (Lama Guanicos), vive sulle Ande del Cile fino alla terra del Fuoco e fu descritto da Darwin nel 1833. Al contrario dei cugini Vigogna, Alpaca, Llama che vivono solo negli altipiani a partire dai 2500 mt in su, il Guanaco vive bene dal livello del mare fino ai 4000 Mt. Esso è di taglia un po' più grande della Vigogna e gli è alquanto simile, sebbene un po' meno snello ed elegante, con collo lungo, muso ed orecchie scuri, ha grandi occhi dolci, è alto un metro alla spalla e pesa 80-100 kg, è mansueto, facilmente addomesticabile e soprattutto è estremamente curioso. Per innumerevoli anni esso ha rappresentato una risorsa vitale per gli abitanti della desolata Patagonia, a fine del 1800 si contavano branchi di 3000 capo e la popolazione era centinaia di migliaia di capi in tutto il Sud America.
Purtroppo in questo secolo con il diffondersi delle fattorie il loro declino è stato rapido perché i piccoli chulengos furono decimati dai cacciatori per le loro pelli morbide e soffici, usate in gran parte per copriletti e pellicceria. Molti muoiono intrappolati nelle recinzioni che delimitano i pascoli per le pecore e che rendono difficili gli spostamenti dei branchi alla ricerca di nuovi pascoli. Come la Vigogna ogni maschio adulto ha il suo harem di femmine e piccoli. Questo gruppo è solitamente affiancato da gruppi secondari di giovani maschi espulsi dalla famiglia originaria verso i 12-15 mesi e le femmine, mature a 24 mesi, partoriscono un piccolo dopo 11 mesi. Il territorio del branco è delimitato con depositi di sterco.
Il mantello è fulvo scuro sul dorso e si schiarisce fino al crema sul petto e sul ventre con frange di grossi peli lunghi e chiari nei fianchi, particolarmente evidenti nei maschi. Il sottopelo è finissimo (13-14my quasi come la vigogna) di 25-45 mm ricoperto da un leggero manto di peli più grossolani di protezione. Il vello tosato pesa circa 150 gr. ovviamente il pelo suicido deve essere lavato ed ejarrato e la resa è circa del 60%. Questo animale è ora allevato in condizioni di semicattività nel Parco Nazionale cileno di Torres del Paine ed in altre aree. Di tanto in tanto c'è una piccola disponibilità di pelo, unicamente su licenza.