Yack

Lo Yak appartiene ai bovidi anche se è molto diverso dai comuni bovini è molto più tozzo e robusto oltre ad avere un doppio mantello ruvido e grossolano all'esterno e fine all'interno che gli permette di sopportare temperature rigidissime anche meno 45° C.
Il suo abitat e lungo la catena Himalayana dal Kashmir al Tibet dove alcuni esemplari vivono ancora allo stato selvatico
Si stima che la razza domestica conti circa 13 milioni di capi da cui le popolazioni Himalayane ne traggono il massimo profitto sia utilizzandoli come animali da soma (sopporta carichi di oltre 100 kg)sia per i lavori nei campi oltre che per fornire carne e latte da cui si ricava il burro del Tibet che sciolto nel thè si ottiene una bevanda molto ricca energetica ricca di grassi e proteine oppure usato come candela
Il pelo e usato localmente per produrre feltri,tappeti, tende, coperte, corde
Il sottopelo fine si stacca in primavera e varia dai 18 ai 24my con 35/40mm di lunghezza. Purtroppo trova poco utilizzo in quanto la maggiore colorazione è marrone scuro.